Chi siamoObiettiviFeedRicerca avanzataContatti

 

Cerca libro
 
Collane libri:
Carrello 0 prodotti
[Carrello Ebook 0 contenuti]

 
IL CATALOGO
In pubblicazione
Collana Orienti
Collana iSaggi
Collana GrandAngolo
Collana Iride
Collana Afriche
Collana 17x24
Collana Narrativa
Collana SoundCiak
Collana ilMenestrello
Collana Pedagogia
Collana del fare
Fuori collana
All'estero/Abroad
Collana Le Graffette e-book
Balcani
Benessere
Diritti umani
Fotografia e arte
Graphic novel
Media
Medio Oriente
Migranti
Poesia
Scuola
Storia
Teatro
PROMOZIONE 3x2
EBOOK PDF
EBOOK EPUB
GLI INIMITABILI
SEGNANIMALI
SEGNAFIABE
DOMINO
PEPERONCINI
PER ACQUISTARE
COME ACQUISTARE
DISTRIBUTORE PROLIBER
LE ATTIVITA'
APPROFONDIMENTI
COMUNICATI STAMPA
AUTORI
ASPIRANTI AUTORI
EXTRA
CLEARedi
LAVORA CON NOI
NEWSLETTER
Iscriviti alla nostra newsletter

IMMAGINE

IMMAGINE

IMMAGINE

IMMAGINE

IMMAGINE

IMMAGINE

IMMAGINE

IMMAGINE

 
LA CHIAMAVANO GUERRA

LA CHIAMAVANO GUERRA
Appunti di viaggio sulla pace e sull'arte di costruirla

Prefazione di Pietro Veronese. Introduzione di Luisa Morgantini
Autore: Davide Berruti
   
Formato: Ebook PDF
   
Prezzo: Euro 6.40
Disponibile anche in versione stampata

Come si costruisce la pace e perché “conviene” di più fare la guerra? Questo libro svela i meccanismi che oppongono la costruzione della pace alle spinte nazionaliste, dell’odio etnico, della sopraffazione e della violenza. Uno di questi meccanismi consiste nel far credere all’opinione pubblica che la guerra non esiste più. C’era una volta la guerra, quella che hanno combattuto i nostri padri e i nostri nonni, non certo ora, non qui.

Il termine guerra è tenuto lontano dagli strateghi della comunicazione, vuoi per ottenere consenso nei percorsi parlamentari e dall’opinione pubblica, vuoi per non disturbare l’andamento dei mercati e delle borse con notizie troppo allarmanti. Ma anche per non risvegliare troppo quella coscienza collettiva che, se informata, si leverebbe contro ogni disavventura di conquista o scellerato progetto di intervento militare. Ed ecco che proprio loro, i militari, hanno inventato e diffuso la nuova veste della guerra: il peacekeeping

 

Una sorta di caserma all’incontrario. Che ti prepara all’uso delle armi del dialogo e della tolleranza. Questo è il futuro delle relazioni internazionali. Questo è quello di cui abbiamo bisogno.

 

“La questione che ha appassionato la mia generazione è stata se gli Stati abbiano o no il diritto di varcare le frontiere di altri Stati per imporre con la forza la pace, oppure il rispetto dei diritti umani. È stata se le frontiere, questo limite simbolico, sacralizzato (i nostri nonni morirono per i “sacri confini della patria”), debbano essere anche il limite della giustizia, della vita, dell’umanità. È una questione che non abbiamo saputo risolvere. Abbiamo esitato tra il ripudio del ricorso alla forza, qualunque ne fosse la causa, il contesto, lo scopo, e lo sdegno per la passività dell’Occidente davanti alle stragi e ai genocidi. Non è bastata la nostra generazione per stabilire un criterio, un principio universalmente condiviso. La ricerca continua. Resta viva, praticata, operante, la volontà dei costruttori di pace. È da lì che bisogna eternamente ripartire”. (Pietro Veronese)

 

“L’autore evidenzia come sia indispensabile separare gli interventi di costruzione della pace (peacebuilding) dalla commistione con i militari e al contempo racconta i palesi fallimenti e le ipocrisie degli aiuti umanitari, che invece di agire sui conflitti per creare condizioni di sviluppo e di economia sociale diventano portatori di nuovi conflitti e disuguaglianze”. (Luisa Morgantini)


Collana: Collana iSaggi
Titolo: LA CHIAMAVANO GUERRA Appunti di viaggio sulla pace e sull'arte di costruirla
Autore: Davide Berruti
Caratteristiche:
Pagine: 2012
Prezzo: euro 6.40
Isbn: 978-88-97016-33-5
Anno di pubblicazione: 2012


Scarica la scheda del libro

Scarica la prefazione del libro


Dello stesso genere/autore, ti consigliamo anche:

Stampa questa pagina  

Bookmark and Share   

 
NEWS [ARCHIVIO NEWS]
29/4/17"La via del ritorno alla vita", domani incontro a Pomaia (Pi)
28/4/17"Bosnia, l'Europa di mezzo", incontro con l'autore
26/4/17"Giardino Atomico. Ritorno a Chernobyl", nuovo in libreria
24/4/17Frank Chamizo, il docufilm a lui dedicato
24/4/1725 aprile, festa della Liberazione
24/4/17"Matrimonio siriano", un nuovo progetto in crowdfunding
24/4/17Storie, la rubrica del Tg 2, intervista Dubravka Ustalic
24/4/17Gabriele Del Grande č libero!
23/4/17Frank Chamizo, questa sera il docufilm a lui dedicato su Rai 2
22/4/17Questa sera su "Storie", l'intervista a Dubravka Ustalić
21/4/1722 APRILE, GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA
21/4/17Višegrad, reazioni contro la croce della vergogna
21/4/17Tutti gli incontri di oggi: due anteprime e quattro presentazioni
 Tutte le news
PROMOZIONI
1L'ultimo quadro di van Gogh
2Mamadou va a morire
3Oltre il labirinto
4Pregiudizio di casta
5L’arte della longevitą
6Donne che vorresti conoscere
7Enrico e il mostro dell'ospedale
8Il teatro di Emma Dante
9Alias MM
I LIBRI PIU' CLICCATI
1Diario da Sarajevo
2Il sogno fasullo
3Vai Razzo, veloce e feroce
4In attesa
5La fuga
6Il Battaglione Bosniaco
7Oro Azzurro
8Burkina Faso
9Rapporto 2015-2016
I LIBRI PIU' VENDUTI
1Rapporto 2015-2016
2Oro Azzurro
3Capitale garantito
4La rana e la pioggia
5Dalla Jugoslavia alle Repubbliche indipendenti
6Eden
7Tutto č vanitą
8In attesa
9La Musica č Felicitą
Copyright © 2017 Infinito edizioni S.r.l. P.I. 9582871001 | Realizzazione Siti MarcoMedi@ Privacy